Prof. Renato Miracco

GEI Reception in honor of  Prof. Renato Miracco, Director of the Italian Cultural Institute – New York, October 23, 2009

New York, 26 ottobre 2009 —  Un cordiale saluto e’ stato dato venerdi’ scorso al Professor Renato Miracco in occasione dell’elegante ricevimento organizzato dal GEI in suo onore. Renato Miracco, che lascera’ a giorni la direzione dell’Istituto Italiano di Cultura avendo completato il suo mandato, e‘ stato salutato da numerosi amici e ammiratori che hanno affollato una sala del nuovo ristorante SD26. Molti hanno voluto esprimere a Renato Miracco il proprio apprezzamento per l’eccellente lavoro svolto negli ultimi anni per dare risalto all’immagine della cultura italiana in America e per le importati iniziative realizzate.

Al ricevimento erano presenti il Presidente del GEI, Lucio Caputo, e numerosi soci, oltre ad importanti personalita’ fra le quali Thomas Campbell, direttore del Metropolitan Museum of Arts, Paola Antonelli, Senior Curator del MoMA, il famoso architetto Massimo Vignelli, Elizabeth Daly della NYC Commission per le Nazioni Unite, il direttore della Banca d’Italia di New York Marco Martella, il Console Laura Aghilarre, l’Arch. Celestino Migliore e l’Ambasciatore Gian Luigi Valenza.

Al ricevimento e’ stato servito un eccellente buffet di specialita’ alimentari italiane appositamente predisposto sotto la guida di Tony May dagli chef Odette Fada e Matteo Bergamini, che sono state molto apprezzate dai numerosissimi presenti. Il nuovo ed elegante ristorante, che e’ stato riaperto di recente e che sostituisce il vecchio San Domenico, e’ stato disegnato da Massimo Vignelli ed e’ estremamente sofisticato e moderno. Il nuovo SD26 si presenta come una interpretazione americana del cibo, del vino e del lifestyle italiani, ed offre delle specialita’ culinarie legate alla tradizione in un’atmosfera innovativa e moderna.

All’entrata del ristorante si trova un raffinato Wine Bar dove e’ possibile degustare una selezione di vini al bicchiere periodicamente aggiornata ed alcune delle specialita’ culinarie del ristorante. L’ampia sala principale e’ caratterizzata un pavimento in quercia nera, pareti in rosso pompeiano e da opere dell’artista Sheila Hicks. Al piano superiore, su una balconata con vista sulla sala principale, si trovano le sale private. 

Una delle piu’ interessanti caratteristiche del ristorante e’ il piccolo computer che viene portato al tavolo invece della lista dei vini. Nel computer e’ possibile scorrere la lista dei vini vedendo i vini anche sotto un’ampia gamma di raggruppamenti.  Una bella cantina, con una notevole selezione di vini italiani e di altri paesi, completa il ristorante al piano inferiore.

1

The luncheon was held on October 23, 2009 in the Stella Private Room of Le Cirque restaurant in New York City.

Advertisements